Storia


Pro Patria Bustese Sportiva nasce dalla fusione avvenuta agli inizi degli anni 60 di 2 società di Ginnastica Artistica ricchissime di storia, di tradizioni, e di successi: la Pro Patria et Libertate, anno di fondazione 1881 e la Bustese nata nel 1896 e poi ricompostasi nel 1904 nella Bustese Sportiva.

Erano anni in cui gli sport di massa conosciuti ai nostri giorni non esistevano oppure, se già sorti, non avevano ancora raggiunto i livelli di praticabilità oggi conosciuti.
A Busto Arsizio la ginnastica , a volte insieme alla scherma, era praticata con successo da molti atleti di entrambi i sessi e seguita da una larga base che individuava nei campioni di allora i propri idoli da accogliere alla stazione ferroviaria, al ritorno da eccezionali vittorie e da accompagnare in corteo, preceduti dalla banda cittadina, fino alla sede sociale.

La sede sociale della Pro Patria Bustese Sportiva, in via Ariosto 1, è il luogo dove da molti decenni vengono amorevolmente conservati i cimeli di una Storia lunga oltre 135 anni, dove le foto dei primissimi atleti, Maria Piantanida su tutti, gareggiano per prestigio con le coppe bronzee più istoriate e diplomi antico-liberty che riportano tra gli altri la firma del fondatore delle Olimpiadi moderne Marchese Pierre De Coubertin.
Dalla fine della seconda guerra mondiale fino alla ripresa delle attività sportive, quindi del nuovo agonismo, prima che alcuni autentici sportivi Giovanni Graziani, Luigi Grampa, Gino Candiani, memori di un passato agonistico di valore decidano di fondare la nuova Società di Ginnastica cittadina: Pro Patria Bustese Sportiva.

I primi successi arrivano alla fine degli anni sessanta al concorso ginnico di Roma del 12 maggio 1969 e l'inanellarsi continuo di vittorie e piazzamenti raggiunti con competenza e bravura da ginnasti e ginnaste che via via emergevano dal sempre più nutrito numero di giovani e giovanissimi praticanti lo sport più antico del mondo e sempre così nuovo per tutte le generazioni.

Gli anni '80 e '90 hanno visto le squadre agonistiche della sezione maschile e femminile tra le prime classificate nei Campionati di serie A, mentre, un successo sempre più apprezzato veniva raggiunto dalla sezione di Ginnastica Promozionale le cui esibizioni da qualche anno sono tra le più ammirate a livello nazionale.

Al termine dei festeggiamenti per un prestigioso e apprezzatissimo 135° il nuovo Consiglio Direttivo è di fatto impegnato a seguire con orgoglio e dedizione tutti i migliori risultati che, per quanto ambiziosi, sono senz'altro nelle possibilità e potenzialità espresse, con l'aiuto di tutta la dirigenza, dagli atleti e dagli istruttori della Pro Patria Bustese Sportiva che vuole come sempre richiamarsi ai più schietti valori di fedeltà, rispetto e perseveranza ancora per tanti anni pur avendo già attraversato gli ultimi tre secoli.
STORIA
ORGANIGRAMMA
ISTRUTTORI
CORSI